dvd (cortometraggi) / dvd (short movies)

 

Più che un filo invisibile, autentiche corde e catene legano assieme questi tre cortometraggi i quali, ambientati in epoche distanti fra loro, tinteggiano con ironici tratti fetish e bondage altrettanti generi diventati nel tempo, con forme e  modi diversi, a loro modo iconici. Con la regia di FABRIZIO CALDARELLI & GIANLUCA RENZI, soggetto FABRIZIO CALDARELLI, riprese, post-produzione e montaggio GIANLUCA RENZI, interpreti ANNACHIARA, FRANCY, VERONICA, VITTORIA, trucco e acconciature CRISTINA, scenografie, costumi, modellini e oggetti di scena FABRIZIO CALDARELLI, musiche originali FABRIZIO CALDARELLI (tranne DAVE SHADOW in “BETTIE”).

More than an invisible thread, authentic ropes and chains bind together these three short films which, set in eras distant from each other, portray with ironic fetish and bondage traits genres that have become over time, with different forms and ways, iconics. Directed by FABRIZIO CALDARELLI & GIANLUCA RENZI; subject FABRIZIO CALDARELLI; filming, post-production and editing GIANLUCA RENZI; featuring ANNACHIARA, FRANCY, VERONICA, VICTORY; makeup and hairstyles CRISTINA; sets, costumes, models and props FABRIZIO CALDARELLI; original music FABRIZIO CALDARELLI (except DAVE SHADOW in "BETTIE"). NOTE: this dvd is in italian language, no subtitles.

 

 

Contenuti del DVD:

 

SLAVEWORLD (8’35) rifà il verso al genere “peplum”, tanto caro alla cinematografia commerciale degli anni ’60 e ambientato quasi inevitabilmente in una storicamente fantasiosa cornice ispirata all’antica Roma. Qui il goffo surrealismo del finto-storico è ulteriormente incrementato da una marcata situazione bondage ai limiti del sadomaso, sottolineata dalla voluta assenza di dialoghi in un duetto tra una dispotica e frustrata matrona ed una schiava che si muove impacciata come un pesce fuor d’acqua.

SLAVEWORLD (8'35) harks back to the genre "peplum", so dear to the commercial cinema of the 60s and set almost inevitably in a historically fanciful frame inspired by ancient Rome. Here the surrealism of a clumsy pseudo-historian is further increased by a bondage, somewhat sadomasochistic, situation, highlighted by the deliberate absence of dialogues in a duet between a despotic and frustrated matron and a slave moving awkwardly like a fish-out-of-water.

           

BETTIE RAGES AGAINST THE BLONDE (15’30) è un omaggio ai lavori di Irwing Klaw, fotografo e regista americano attivo negli anni ’50. Pesantemente perseguitato dall’ondata di moralismo in voga in quegli anni, fu uno dei primi a realizzare lavori in stile fetish e bondage in odore di burlesque. Influenzò molta dell’iconografia del genere nei decenni a seguire, e una delle sue modelle, Bettie Page, diventò nel tempo un mito del mondo delle pin-up: qui, quasi come in un film muto, un personaggio che ricorda la sua figura comincia a irritarsi del ruolo subalterno in cui si trova, bramando alla fine una sacrosanta vendetta.

BETTIE RAGES AGAINST THE BLONDE (15'30) is a tribute to the work of Irwing Klaw, photographer and active american director in the 50's. Heavily persecuted by the wave of moralism in vogue in those years, he was one of the first to carry out work in fetish-burlesque and bondage style. He influenced much of the iconography of the genre in the decades to follow, and one of his models, Bettie Page, became in time a myth of the pin-up world: here, almost like in a silent film, a character reminiscent of his figure starts to be irritated of her subordinate role, longing in the end a sacred vengeance.

           

STAR CRACK (5’40) è ambientato in un universo dichiaratamente ispirato alla serie originale di Star Trek degli anni ’60. Nel recuperare quasi tutta l’artigianalità dell’epoca si inserisce anche qui un ironico elemento fetish-bondage a sottolineare ancora una volta quello che in fondo è l’argomento portante di tutti e tre i cortometraggi: l’individualismo prevaricatore figlio della smania di apparire e riuscire a tutti i costi che permea la società attuale. In questo tributo ad uno dei pilastri della fantascienza due esploratrici si ritroveranno inaspettatamente a regolare vecchi conti in sospeso su un lontano pianeta di confine.

STAR CRACK (5'40) is set in an universe avowedly inspired by the original Star Trek series of the '60s. In recovering most of the craftsmanship of the period also fits here an ironic fetish-bondage element to underline once again what is, in the end, the main subject of all three short films: the abusive individualism son of the desire to appear and succeed at all costs that permeates today's society. In this tribute to one of the pillars of science-fiction two explorers find themselves unexpectedly setting old pending scores on a distant frontier planet.

           

 

 

euro 15

+ spedizione (Italia): euro 6 / shipping (rest of the world): depends on location - ask for specific cost

 

acquistando questo dvd assieme al dvd HYDRA o al libro NUT avrete uno sconto di 5 euro sul totale (...e senza spese addizionali di spedizione)

 

buying this dvd along with the HYDRA dvd or the NUT book you will have a discount of 5 euros on the total (...and without additional shipping costs)

 

 

> compra / buy <

 

 

 

 

 

 

shop